LISOLADIPLASTICA

Lisoladiplastica Photo Lorenzo Burgalassi
Teatro due Mondi photo Lorenzo Burgalassi

 

 

 

Fluttuante e stagnante, reale ed effimera, l’Isola di plastica è un’ immane agglomerato
di rifiuti in prevalenza di plastica che si accumula nel Oceano Pacifico da decenni,
compromettendo la vita delle specie viventi.
È questo fenomeno denominato in inglese Pacific Trash Vortex che diventa
soggetto di osservazione e denuncia da parte del gruppo Nervitesi nella sua nuova
creazione: Lisoladiplastica.
Lo spettacolo, ancora in fase di sviluppo, è supportato da installazione visiva,
sonora e tattile per offrire un’esperienza totalizzante. Fotografie e reportage sono
esposte per denunciare il problema dell’inquinamento, mentre video creati
appositamente sono proiettati su supporti alternativi (pluriball e plexiglas). La scelta
musicale rispecchia la tematica proposta con suoni campionati e live che rievocano
l’oceano e la sua fauna e che esplorano come la presenza di elementi artificiali possa
modificarli. Il tutto fa da contenitore al linguaggio danzato e teatrale tipico di
Nervitesi, caratterizzato da un gesto nudo, forte, incarnato e vivo, che scuote i nervi
arrivando al cuore e alla mente del pubblico.
Il chiaro scopo finale è sensibilizzare all’ educazione ambientale usando l’arte
come veicolo di informazione su tematiche etiche di ordine globale.

 

 

Questa presentazione richiede JavaScript.

 

Crediti del progetto:

Residenza al Teatro Due mondi di Faenza 2018

Vincitore del bando Progetto Creative Spirits  Ravenna Local Idea Contest 2018

Residenza al Teatro Ateneo marzo 2019

Date :

Teatro due Mondi      17 febbraio 2018  Faenza

Artificierie Almagià  05 ottobre 2018     Ravenna

Teatro Furio Camillo 16 dicembre 2018 Roma

Teatro Ateneo              08 marzo 2018    Casoria (Napoli)